Catalogo Biblioteca Arturo Chiari

ISTITUTO STUDI SINDACALI ITALO VIGLIANESI
Biblioteca Arturo Chiari

Catalogo interattivo Biblioteca Arturo Chiari

Istituto Studi Sindacali Italo Viglianesi

Titoli 2400 - ordinamento per data di aggiornamento

Nel catalogo interattivo della Biblioteca Nazionale UIL Arturo Chiari, si possono richiedere i volumi cliccando sul titolo del libro e gli stessi sono disponibili anche sul catalogo OPAC SBN del Polo Istituti Culturali di Roma.



mondo



La guerra del mondo : Novecento, il secolo della violenza / Niall Ferguson ; traduzione di Donatella Laddomada

Pubblicazione : Milano : Mondadori, 2016
Descrizione fisica : 683 p., [12] carte di tav. : ill. ; 23 cm
Soggetti : · Violenza - Sec. 20.
· Guerre - Aspetti socio-culturali - Sec. 20.
Classificazione Dewey : · 303.660904 (21.) PROCESSI SOCIALI. GUERRA. 1900-1999

Abstract: Dai presagi del primo conflitto mondiale alle scosse di assestamento della guerra fredda, il Novecento è stato forse il secolo più sanguinoso della storia. Eppure, grazie alle innovazioni tecnologiche e ai progressi scientifici il tenore di vita di buona parte dell’umanità era notevolmente migliorato e l’economia sembrava aver imboccato la via della crescita costante e inarrestabile. C’erano tutte le premesse perché si potesse auspicare una diffusione della pace e della democrazia in un mondo "globalizzato". Come spiegare l’incredibile portata e intensità delle ondate di violenza che hanno messo a ferro e fuoco i cinque continenti, trasformando gli ultimi cento anni in una tragica stagione di massacri, genocidi e innumerevoli conflitti etnici e religiosi che si protraggono, con immutata ferocia, anche nel Terzo millennio? Questo studio è una riscrittura dell’età contemporanea in cui l’autore ricerca le radici dei conflitti e delle esplosioni d’odio che hanno sconvolto il ventesimo secolo, fino a individuare alcuni tratti comuni a tutte le guerre del Novecento. "La guerra del mondo narrata in queste pagine conclude Ferguson - si ostina a non finire: finché gli esseri umani si prefiggeranno la distruzione dei propri simili, finché temeremo, e nel contempo desidereremo, di vedere devastate le nostre metropoli, questa guerra è destinata a continuare, abbattendo le frontiere della cronologia.

Ricerca Tematica: STORIA

N° inventario: 2486
BID code: LO11647674
Collocazione: R 6 F
Sala: Spezzano (narrativa, generi vari)



RICHIESTA INFORMAZIONI CONDIVIDI SU



diritto



Manuale di diritto tributario / Giuseppe Melis

Edizione : 2. ed
Pubblicazione : Torino : Giappichelli, 2020
Descrizione fisica : XX, 836 p. ; 24 cm
Soggetti : · Diritto tributario - Italia - Manuali

Abstract: Il Manuale di diritto tributario affronta i principi generali della materia tributaria, i suoi profili attuativi (accertamento, riscossione, rimborso, sanzioni, giurisdizione tributaria e atti impugnabili), le imposte sui redditi (Irpef, Ires e operazioni straordinarie), l’Iva, l’Irap, i tributi locali e l’imposta di registro. La trattazione è aggiornata con la legge di bilancio 2020 e con le ulteriori numerose novità normative e giurisprudenziali intervenute nel corso dell’ultimo anno. Con gli obiettivi di chiarezza, attualità, completezza e sistematicità che si propone, il Manuale di diritto tributario vuole innanzitutto essere un testo universitario. Gli approfondimenti tematici e gli esempi contenuti in appositi riquadri, nonché la sistematicità e l’attualità della trattazione dei singoli temi anche sotto il profilo giurisprudenziale, rendono tuttavia il volume utile anche per chi svolge la professione e per chi intende prepararsi per concorsi pubblici.

Ricerca Tematica: DIRITTO

N° inventario: 2485
BID code: BMT0020904
Collocazione: R 5 F
Sala: Spezzano (narrativa, generi vari)



RICHIESTA INFORMAZIONI CONDIVIDI SU



mappe



La storia del mondo in dodici mappe / Jerry Brotton ; traduzione di Virginio B. Sala

Pubblicazione : Milano : Feltrinelli, 2018
Descrizione fisica : 526 p., [24] carte di tav. : ill. ; 23 cm

Abstract: Nel corso della storia le carte geografiche hanno modellato la nostra visione del mondo e il posto che vi occupiamo. In questo brillante libro, Jerry Brotton sostiene che, lungi dall’essere meri strumenti della scienza, le mappe del mondo sono inevitabilmente descrizioni parziali e soggettive, intimamente legate ai sistemi di potere, all’autorità e alla creatività di tempi e luoghi particolari. I disegnatori di mappe non si limitano a raffigurare il mondo, lo costruiscono sulla base delle idee vigenti nella loro epoca. Questo libro analizza il significato di dodici mappe del mondo, a partire dalle rappresentazioni della storia antica e per finire con le immagini satellitari contemporanee. Ricrea vividamente gli ambienti e le circostanze in cui queste carte sono state create, mostrando come ciascuna di esse trasmetta un’immagine estremamente personale del mondo: la prospettiva cristiana centrata su Gerusalemme della mappamundi di Hereford del quattordicesimo secolo; la più antica mappa coreana che mostra la terra intera, compresa l’Europa; la prima autentica visione del mondo globalizzato del portoghese Diogo Ribeiro agli inizi del sedicesimo secolo; la proiezione negli anni settanta del Novecento che aveva l’ambizione di dare uguale dignità al “terzo mondo”; e il pianeta secondo Google. Brotton rivela come ogni mappa abbia tanto influenzato quantoriflesso gli eventi contemporanei e come, leggendole, si possano meglio comprendere le civiltà che le hanno prodotte. Sebbene il modo in cui mappiamo ciò che ci circonda stia cambiando di nuovo sensibilmente, secondo Brotton le carte di oggi non sono da considerarsi più definitive o oggettive di un tempo: continuano a ricreare e mediare la nostra concezione del mondo. Dopo aver terminato questo libro, i lettori non potranno più guardare a una mappa come prima.

Ricerca Tematica: STORIA

N° inventario: 2484
BID code: IEI0666218
Collocazione: R 4 F
Sala: Spezzano (narrativa, generi vari)



RICHIESTA INFORMAZIONI CONDIVIDI SU



xx secolo



XX secolo, l’età della violenza : una nuova interpretazione del Novecento / Niall Ferguson

Pubblicazione : Milano : Mondadori, [2008!
Descrizione fisica : 683 p., [12! c. di tav. : ill. ; 24 cm.
Soggetti :
· Violenza - Sec. 20.
· Storia moderna e contemporanea - Sec. 20.
· Guerre - Aspetti socio-culturali - Sec. 20.
· Delitti contro l’umanità - Sec. 20.
· Crimini di guerra - Sec. 20.
· Violenza di massa - Sec. 20. - Analisi storica, politica e sociale

Abstract: Dai foschi presagi del primo conflitto mondiale alle turbolente scosse di assestamento della guerra fredda, il Novecento è stato di gran lunga il secolo più sanguinoso della storia. Eppure, grazie alle molteplici innovazioni tecnologiche e agli straordinari progressi scientifici il tenore di vita di buona parte dell’umanità era notevolmente migliorato e l’economia sembrava aver imboccato la via della crescita costante e inarrestabile. Insomma, c’erano tutte le premesse perché si potesse auspicare una progressiva diffusione della pace e della democrazia. Come spiegare, allora, l’incredibile portata e intensità delle ondate di violenza che hanno messo a ferro e fuoco i cinque continenti, generando una tragica stagione di massacri, genocidi e innumerevoli conflitti etnici e religiosi che si protraggono, con immutata ferocia, anche nel Terzo millennio? In uno studio magistrale che è una rivoluzionaria riscrittura dell’età moderna, Niall Ferguson ricerca le radici dei conflitti e delle esplosioni d’odio che hanno sconvolto il ventesimo secolo fino a individuare alcuni tratti comuni a tutte le guerre del Novecento.

Ricerca Tematica: POLITICA STORIA

N° inventario: 2483
BID code: UBO3524166
Collocazione: R 3 F
Sala: Spezzano (narrativa, generi vari)



RICHIESTA INFORMAZIONI CONDIVIDI SU



impero



Impero : come la Gran Bretagna ha fatto il mondo intero / Niall Ferguson ; traduzione di Anna Luisa Zazo

Edizione : 7 ristampa
Pubblicazione .
Milano : Mondadori, 2018
Descrizione fisica : 305 p., [32] carte di tav. : ill. ; 23 cm
Soggetti : Imperialismo - Gran Bretagna - Storia

Abstract: Dell’Impero britannico, che nel momento di massima espansione ha governato su un quarto delle terre e dei popoli del pianeta, oggi rimane ben poco, ma la sua impronta è ancora visibile ovunque. Infatti, nei suoi circa quattrocento anni di vita, dal diciassettesimo al ventesimo secolo, ha gettato le basi per la diffusione globale del proprio sistema economico (il liberismo) e politico (il parlamentarismo), della propria religione (il protestantesimo) e della propria lingua (l’inglese), sconfiggendo una serie di agguerriti imperi rivali, da quello degli Asburgo al Terzo Reich. Non è quindi esagerato affermare che il mondo di oggi è in gran parte, nel bene e nel male, il prodotto dell’epoca imperiale della Gran Bretagna. Ma come ha potuto un piccolo arcipelago, abitato da pochi milioni di inglesi, scozzesi e irlandesi, assurgere al ruolo di superpotenza e acquisire centinaia di milioni di nuovi sudditi? Niall Ferguson esplora ogni singolo aspetto - economico, sociale, culturale e di costume - e piano di lettura di questa grandiosa epopea, in un racconto tanto coinvolgente quanto ineccepibile sotto il profilo della documentazione storica.

Ricerca Tematica: STORIA

N° inventario: 2482
BID code: IEI0666217
Collocazione: R 2 F
Sala: Spezzano (narrativa, generi vari)



RICHIESTA INFORMAZIONI CONDIVIDI SU



grido



Il grido dei morti : la prima guerra mondiale : il più atroce conflitto di ogni tempo / Niall Ferguson ; traduzione di Aldo Piccato

Pubblicazione : Milano : Mondadori, 2017
Descrizione fisica : 590 p., [16] carte di tav. : ill. ; 23 cm
Soggetti : · Guerra mondiale 1914-1918

Abstract: Porta d’accesso al "secolo breve", guerra che avrebbe dovuto porre fine a tutte le guerre, "inutile strage": il primo conflitto mondiale fu una tragedia che costò la vita a oltre nove milioni di persone. La Grande guerra fu lo sbocco finale della corsa agli armamenti perseguita dalle principali potenze europee (in particolare dalla Germania), il frutto avvelenato dell’imperialismo. Ma davvero il Reich tedesco rappresentava una minaccia per l’ordine e la stabilità dell’Europa? Davvero si trattò di un conflitto inevitabile? A queste e altre domande risponde lo storico Niall Ferguson. Muovendosi in una interdisciplinare "terra di nessuno", confrontando dati economici e finanziari, rileggendo i testi dei "poeti di guerra", gli articoli dei principali quotidiani dell’epoca, come pure i libri di memorie o i documenti diplomatici, Ferguson fa piazza pulita di tanti miti e luoghi comuni e solleva questioni cruciali che intaccano alla radice la nostra percezione e conoscenza della prima guerra mondiale: è vero che l’opinione pubblica accolse la guerra con entusiasmo? Chi vinse la pace, o meglio, a chi toccò di pagare il prezzo della guerra? E soprattutto: ne valse la pena? Alla fine "Il grido dei morti", nelle sue conclusioni, ci consegna un’unica, terribile verità: la prima guerra mondiale non fu soltanto una tragedia. Fu il più grave errore della storia moderna.

Ricerca Tematica: STORIA

N° inventario: 2481
BID code: MIL0928792
Collocazione: R 1 F
Sala: Spezzano (narrativa, generi vari)



RICHIESTA INFORMAZIONI CONDIVIDI SU



imperi



Imperi dell’Atlantico : America britannica e America spagnola, 1492-1830 / John H. Elliott

Pubblicazione :
Torino : Einaudi, 2017
Descrizione fisica: XXIII, 684 p., [16] carte di tav. : ill. ; 21 cm
Soggetti :· America - 1492-1830

Abstract: Questo libro, frutto di lunghi anni di studio, racconta la storia parallela dei due imperi atlantici della prima età moderna, l’America spagnola e quella inglese. Quegli imperi nacquero dalla volontà di trapiantare nella vastità degli spazi americani due culture diverse, per molti aspetti antitetiche e a lungo ferocemente ostili: quella latina, cattolica e assolutista della Spagna e quella anglosassone, protestante e liberale dell’Inghilterra. Due culture concordi solo nel concepire le terre d’America come uno spazio sacro, come un’offerta della Provvidenza divina per realizzare finalmente nel mondo l’ideale cristiano del regno di Dio. In un continente vastissimo e scarsamente abitato da popoli diversi per lingue e culture, vennero allora a confronto due modelli di dominio coloniale, quello centralistico e burocratico della Spagna e quello disseminato e individualistico dell’Inghilterra. E quelle due realtà, che in Europa si combattevano, trovarono nel continente americano sorprendenti forme di interazione e di scambio.


Ricerca Tematica: STORIA

N° inventario: 2479
BID code: RMS2831743
Collocazione: R27E
Sala: Spezzano (narrativa, generi vari)



RICHIESTA INFORMAZIONI CONDIVIDI SU



re



I re taumaturghi : studi sul carattere sovrannaturale attribuito alla potenza dei re particolarmente in Francia e in Inghilterra / Marc Bloch ; prefazione di Jacques Le Goff ; con un Ricordo di Marc Bloch di Lucien Febvre

Pubblicazione : Torino : Einaudi, 2016
Descrizione fisica : LXVII, 423 p. ; 20 cm
Soggetti : Sovrani - Poteri taumaturgici - Europa

Abstract: Pubblicato nel 1924, I re taumaturghi è un’opera che per la vastità della ricerca ha segnato una tappa importante nel cammino della storiografia francese ed europea, conservando intatta ancora oggi la sua carica di vivacità e attualità. Tema del libro è una "gigantesca notizia falsa": il rito della guarigione dalle scrofole mediante il tocco delle mani da parte dei re cristiani di Francia e d’Inghilterra durante il Medioevo. Una storia di miracolo e credulità intrepidamente svelata da uno dei più grandi storici d’Europa, che ha voluto dimostrare, come afferma Jacques Le Goff nella Prefazione, "che il miracolo esiste a partire dal momento in cui ci si può credere, e tramonta e poi sparisce quando non ci si può più credere".

Ricerca Tematica: STORIA

N° inventario: 2480
BID code: IEI0666215
Collocazione: R 28E
Sala: Spezzano (narrativa, generi vari)



RICHIESTA INFORMAZIONI CONDIVIDI SU



stirpe



Stirpe di navigatori / romanzo di Marco Buticchi

Abstract: Oggi. Sara Terracini, impegnata in una lunga traversata a bordo del Williamsburg insieme al marito, l’inafferrabile Oswald Breil, riceve un singolare incarico: tradurre un antico diario rinvenuto in un monastero di Lisbona. A scrivere le proprie memorie è un grande navigatore italiano, dal cognome molto eloquente: Alessandro Terrasini. Lisbona, 1755. I viaggi tra Italia e Portogallo della Frelon, l’imbarcazione del capitano Terrasini, sembrano procedere con regolarità e con profitto, grazie all’accordo per il commercio delle stoffe stretto con padre Rafael de Alves. Ma un duplice, tragico evento cambierà per sempre il loro destino. Il grande terremoto di Lisbona rade al suolo la città, provocando morti e devastazione. E nel quadro di instabilità civile e politica che ne segue, qualcuno si muove nell’ombra per portare a compimento le proprie oscure trame. Alessandro, Rafael e la giovane contessina Elisa si troveranno al crocevia di uno scontro di potere ad altissimo livello, costretti a contrastare negrieri, criminali ed eminenze grigie per salvare la propria vita e la propria stirpe. Congo e Stati Uniti, anni Sessanta. Separati a causa di un attentato, i due fratelli congolesi Matunde e Kumi Terrasin sono costretti a lasciare la terra natia per sopravvivere. Matunde, provetto chitarrista e cantante, cambierà nome in Matt Under e raggiungerà la fama, ma la sua sfolgorante carriera di rockstar sarà interrotta dalla terribile guerra in Vietnam. Kumi trova momentaneo rifugio a Parigi e diventa uno dei protagonisti della stagione di proteste studentesche. Ma nessuno dei due può sfuggire a lungo agli inseguitori, da sempre sulle loro tracce, perché i due fratelli sono gli unici testimoni viventi di qualcosa di sconvolgente. Qualcosa che nessuno deve sapere. Oggi. Matt Under, fratello del neopresidente del Congo Kumi Terrasin, è stato rapito. E c’è soltanto un uomo che può salvarlo: Oswald Breil.

Ricerca Tematica: NARRATIVA

N° inventario: 2478
BID code: IEI0666214
Collocazione: R26E
Sala: Spezzano (narrativa, generi vari)



RICHIESTA INFORMAZIONI CONDIVIDI SU



Ribelli



Ribelli d’Italia : il sogno della rivoluzione da Mazzini alle Brigate rosse / Paolo Buchignani

Pubblicazione :Venezia : Marsilio, 2017
Descrizione fisica :413 p. ; 22 cm
Soggetti :· Rivoluzione - Concezione [dei] Politici italiani - 1871-1978

Abstract: Perché ancora oggi in Italia stenta ad affermarsi una cultura politica riformista? Per quale motivo persistono, tanto a destra quanto a sinistra, consistenti tracce di populismo e di estremismo? Perché abbiamo avuto il più grande Partito comunista dell’Occidente e non è riuscita a mettere radici una solida socialdemocrazia di tipo europeo? E su quale terreno affonda le radici il terrorismo, da noi così virulento? Il tentativo di rispondere a queste domande, più che mai attuali, non può prescindere da un’analisi della storia del nostro Paese che ponga al centro il mito della rivoluzione. Un mito non soltanto italiano, ma che in Italia si è dimostrato particolarmente vitale e incisivo. Un’idea potente e trasversale, fonte allo stesso tempo di grandi speranze e di luttuose tragedie: la patologia di un secolo, il Novecento, segnato da guerre e totalitarismi. In questo libro Paolo Buchignani traccia un percorso che, dal Risorgimento agli anni di piombo, mostra la fortuna e la longevità della rivoluzione: «tradita», «incompiuta», via via corredata da varie denominazioni, così seducente e popolare da essere stata per tanto tempo, più o meno consapevolmente e strumentalmente, abbracciata anche da coloro che rivoluzionari non erano. Emerge con forza come, al di là della volontà di uomini, partiti, élite intellettuali, spesso mossi da sincere intenzioni di rinnovamento e di giustizia sociale, il richiamo alla rivoluzione abbia avuto esiti deleteri e abbia costituito un ostacolo rispetto all’affermazione di una cultura politica autenticamente democratica e riformista. Una cultura di cui, specialmente in questa fase storica, si avverte la necessità, per affrontare con efficacia le drammatiche sfide del nostro tempo.

Ricerca Tematica: POLITICA STORIA

N° inventario: 2477
BID code: MOD1665729
Collocazione: R25E
Sala: Spezzano (narrativa, generi vari)



RICHIESTA INFORMAZIONI CONDIVIDI SU



scontro



Lo scontro delle civiltà e il nuovo ordine mondiale / Samuel P. Huntington

Pubblicazione : \Milano! : Garzanti, 1997
Descrizione fisica : 499 p. : ill. ; 21 cm
Soggetti : · Politica internazionale - 1989-1997


Abstract : da quando nell’estate del 1993 pubblicò un suo saggio sulla rivista «Foreign Affairs», le tesi di Samuel P. Huntington sugli scenari geopolitici mondiali sono al centro del dibattito e influenzano tutte le discussioni di politica internazionale. In questa più ampia e approfondita analisi quelle ipotesi vengono sviluppate affrontando anche i temi della proliferazione degli armamenti (e del nucleare), dello sviluppo demografico e dell’emigrazione, della democrazia e dei diritti umani. Per lo studioso americano la storia non è affatto finita con il crollo del comunismo. Oggi, conclusa la Guerra fredda, gli esseri umani non si definiscono più in base all’ideologia o al sistema economico in cui operano, ma cercano di definire la loro identità in base alla propria lingua e religione, alle proprie tradizioni e costumi. Di conseguenza la politica mondiale si sta riconfigurando secondo schemi culturali. Più precisamente, i «punti caldi» dello scacchiere internazionale si trovano tendenzialmente lungo le «linee di faglia» tra le diverse civiltà del pianeta. Negli ultimi anni questa tesi è stata tragicamente confermata dai conflitti in Bosnia e in Cecenia, nell’Asia Centrale e nel Kashmir, in Sudan e nello Sri Lanka. In questo scenario multipolare, dove emergono con grande evidenza lo sviluppo demografico dei paesi musulmani e l’ascesa della Cina, come potranno convivere le diverse civiltà? E quale può essere il ruolo della civiltà occidentale e dei suoi valori? Attraverso un lucido e informatissimo panorama delle forze che sospingono la politica mondiale verso il nuovo millennio, Lo scontro delle civiltà offre un formidabile strumento per capire il mondo in cui viviamo.

Ricerca Tematica: STORIA POLITICA GEOPOLITICA

N° inventario: 2476
BID code: PAL0177987
Collocazione: R23E
Sala: Spezzano (narrativa, generi vari)



RICHIESTA INFORMAZIONI CONDIVIDI SU



impero



Il Sacro romano impero : storia di un millennio europeo / Peter H. Wilson ; traduzione di Giulia Poerio

Pubblicazione Milano : Il saggiatore, 2018
Descrizione fisica 1011 p., [13] carte di tav. : ill. ; 22 cm

Abstract : In questo libro monumentale, Peter H. Wilson non ricostruisce una semplice cronologia di eventi, ma restituisce mille anni di Storia con il ritmo avvincente di una narrazione romanzesca. Il Sacro romano impero – fondato da Carlo Magno nel cuore d’Europa, e definitivamente archiviato da Napoleone mille anni dopo –, è stato un’entità politica singolare, straordinaria e per noi, oggi, in qualche modo imperscrutabile. Senza dubbio si colloca all’origine dei moderni stati europei e ha scritto il destino di paesi come l’Italia, la Francia, la Polonia, la Germania e la Repubblica Ceca. Wilson riesce nell’impresa di scrivere un’epopea mozzafiato che illumina il presente di una luce nuova, rileggendo le radici politiche e militari della civiltà moderna

Ricerca Tematica: STORIA

N° inventario: 2443
BID code: IEI0665711
Collocazione: R17D
Sala: Spezzano (narrativa, generi vari)



RICHIESTA INFORMAZIONI CONDIVIDI SU



nord africa



Storia del Nord Africa indipendente : tra imperialismi, nazionalismi e autoritarismi / Caterina Roggero

Pubblicazione [Milano] : Bompiani, 2019
Descrizione fisica 476 p. : ill. ; 20 cm

Abstract : I cinque paesi nordafricani (Marocco, Algeria, Tunisia, Libia ed Egitto) hanno vissuto nel periodo contemporaneo fasi storiche comuni che ne hanno condizionato lo sviluppo nazionale, senza omologarne i differenti percorsi politici, sociali e culturali. Gli imperialismi (ottomano ed europeo), i movimenti nazionalisti (durante la decolonizzazione e nei processi di state-building), le ideologie transnazionali (il panarabismo e il radicalismo islamico), gli autoritarismi e gli esperimenti di democratizzazione, le Primavere arabe sono momenti più o meno duraturi che hanno contrassegnato la storia di questa regione, legandola a rapporti di scambio, incontro e scontro con l’Europa, l’Oriente arabo e tra "fratelli" nordafricani. Il saggio si focalizza sugli anni del post-indipendenza e si distingue per un approccio internazionalista e globale della storia della sponda Sud del Mediterraneo.

Ricerca Tematica: STORIA

N° inventario: 2444
BID code: PUV1513162
Collocazione: R18D
Sala: Spezzano (narrativa, generi vari)



RICHIESTA INFORMAZIONI CONDIVIDI SU



haiti



Haiti : storia di una rivoluzione / Jeremy D. Popkin ; traduzione di Alessandro Manna

Pubblicazione :Torino : Einaudi, 2020
Descrizione fisica : VIII, 244 p. : ill. ; 23 cm.
Soggetti :· Haiti - 1791-1804 - Storia - Periodo della colonia francese, 1625-1804

Abstract : Jeremy Popkin illustra con chiarezza i concitati eventi della Rivoluzione haitiana, dalla rivolta degli schiavi nella colonia francese di Saint-Domingue nel 1791, con la progressiva affermazione del suo importante leader, Toussaint Louverture, alla Dichiarazione d’indipendenza di Haiti nel 1804 e al suo consolidamento nei decenni che seguirono. Mettendo a frutto gli studi più recenti, oltre a quelli svolti direttamente dall’autore, il libro presenta un meticoloso resoconto cronologico dei complessi contesti storici e sociali che determinarono la rivoluzione, prestando la dovuta attenzione alle importanti tematiche sottostanti a uno dei più decisivi eventi della storia moderna.

Ricerca Tematica: STORIA

N° inventario: 2474
BID code: BMT0021543
Collocazione: R21E
Sala: Spezzano (narrativa, generi vari)



RICHIESTA INFORMAZIONI CONDIVIDI SU



italia



Storia dell’Italia contemporanea, 1943-2019 / Umberto Gentiloni Silveri

Pubblicazione : Bologna : Il mulino, 2019
Descrizione fisica : 405 p. ; 22 cm
Soggetti : · Italia - Storia - 1943-2019
Abstract : Il volume presenta una sintesi degli ultimi settantacinque anni di storia italiana raccontandoli e analizzandoli alla luce delle continue interazioni fra quadro interno e contesto internazionale: dalla stagione delle origini alla guerra fredda, dalla costruzione europea all’asse atlantico, dai movimenti sociali alle sfide globali del dopo Ottantanove. La storia del nostro Paese risulta segnata da una tensione continua fra stabilizzazione e conflitto, fra l’evoluzione possibile di una democrazia rappresentativa e di massa e le strettoie di un sistema politico caratterizzato da limiti strutturali e antiche contraddizioni. Un itinerario che affonda le radici nel tempo dei partiti di massa e delle ideologie, nelle identità definite e nella spinta inclusiva della partecipazione per poi prendere strade differenti, accompagnate da difficoltà e battute d’arresto, dalle incertezze e dalle paure del nostro tempo.

Ricerca Tematica: STORIA COSTITUZIONE DIRITTO

N° inventario: 2473
BID code: IEI0666171
Collocazione: R20E
Sala: Spezzano (narrativa, generi vari)



RICHIESTA INFORMAZIONI CONDIVIDI SU



mediterraneo



Il mediterraneo : lo spazio, la storia, gli uomini, le tradizioni / Fernand Braudel ; traduzione di Elena De Angeli

Pubblicazione Milano : Bompiani : Giunti, 2017
Descrizione fisica 308 p. ; 20 cm
Classificazione Dewey · 909.09822 (23.) STORIA MONDIALE. Regione mediterranea


Abstract : Fernand Braudel, con la collaborazione di un altro insigne storico, Georges Duby, e noti studiosi di varie discipline come Roger Amaldez, Maurice Aymard, Filippo Coarelli, Jean Gaudemet, Piergiorgio Solinas, ha realizzato questo grandioso affresco del Mediterraneo. Come scrive nell’Introduzione: "Quel che abbiamo voluto tentare è un incontro costante di passato e presente, l’ininterrotto trascorrere dall’uno all’altro, un concertato senza fine liberamente eseguito a due voci. Se tale dialogo, con i suoi problemi che si riecheggiano reciprocamente, anima la sua opera, potremo dire di aver conseguito lo scopo. La storia non è altro che una continua serie di interrogativi rivolti al passato in nome dei problemi e delle curiosità - nonché delle inquietudini e delle angosce - del presente che ci circonda e ci assedia. Più di ogni altro universo umano ne è prova il Mediterraneo, che ancora si racconta e si rivive senza posa. Per gusto, certo, ma anche per necessità. Essere stati è una condizione per essere."

Ricerca Tematica: STORIA CULTURA GEOGRAFIA

N° inventario: 2445
BID code: IEI0665724
Collocazione: R20R
Sala: Spezzano (narrativa, generi vari)



RICHIESTA INFORMAZIONI CONDIVIDI SU



Intervista



Intervista sul fascismo / Renzo De Felice; a cura di Michael A. Ledeen ; introduzione di Giovanni Belardelli

Pubblicazione Roma [etc! : GLF editori Laterza, stampa 2019
Descrizione fisica XV, 108 p. ; 22 cm.

Abstract : Un’intervista che ha ormai il valore di un classico. L’unico testo breve in CUI Renzo De Felice ha espresso in modo sintetico e divulgativo le sue idee sul fascismo, frutto delle ricerche e degli studi che lo hanno reso noto In tutto il mondo. Renzo De Felice (Reti, 1929-1996) ha insegnato Storia dei partiti politici presso l’Università di Roma La Sapienza. Tra i maggiori storici del fascismo a livello mondiale, ha rinnovato con i suoi studi la comprensione di questo fenomeno storico

Ricerca Tematica: STORIA FASCISMO

N° inventario: 2449
BID code: IEI0665835
Collocazione: R23D
Sala: Spezzano (narrativa, generi vari)



RICHIESTA INFORMAZIONI CONDIVIDI SU



seta



La via della seta : dèi, guerrieri, mercanti / Luce Boulnois ; traduzione di Fernanda Littardi

Nuova edizione aggiornata
Pubblicazione Milano : I Grandi Tascabili Bompiani, 2018
Descrizione fisica 572 p. ; 20 cm.

«Cosa intendiamo in realtà quando diciamo via della seta? Una promessa di bellezza – bellezza di paesaggi, di montagne sovrumane e deserti leggendari – dell’arte di un lontano passato buddista, dell’architettura musulmana. un viaggio sulle orme di Marco polo, lungo i dodicimila chilometri che separano la Grande Muraglia dalle sponde del Mediterraneo.»

Abstract : Samarcanda, Bukhara, Khotan o Chang’an: sono alcune tappe dei famosi itinerari tra Oriente e Occidente lungo la via commerciale più famosa del mondo, molto evocata e spesso idealizzata dagli esploratori occidentali di fine Ottocento e inizio Novecento. Ma in che modo gli antichi romani scoprirono quei luoghi remotissimi? Cosa sapevano i cinesi del mondo europeo e come hanno fatto a conservare per secoli il segreto della produzione della seta? Marco Polo è davvero arrivato in Cina, oppure è stato solo una figura leggendaria? In questo libro che copre più di dieci secoli di storia, Luce Boulnois ha riversato lo studio prodigioso e appassionato di una vita. E, attraverso un’analisi rigorosa e documentata, risponde a ognuna di queste domande, raccontandoci i rapporti tra Oriente e Occidente e le reciproche influenze alla luce delle ultime scoperte archeologiche e dei recenti sconvolgimenti geopolitici.

Ricerca Tematica: STORIA

N° inventario: 2448
BID code: IEI0665831
Collocazione: R22D
Sala: Spezzano (narrativa, generi vari)



RICHIESTA INFORMAZIONI CONDIVIDI SU



Turchia



Storia della Turchia contemporanea / Antonello Folco Biagini

Pubblicazione : [Milano] : Bompiani, 2017
Descrizione fisica : 266 p. ; 20 cm

Abstract : Nata alla fine della Prima Guerra Mondiale con la dissoluzione dell’Impero Ottomano, la Repubblica turca, nel secondo dopoguerra, con la guerra fredda e la contrapposizione Est-Ovest, diviene uno stato fondamentale nel sistema della sicurezza della NATO sia a fronte dell’Asia sovietica sia a fronte dell’instabilità politica del Medio Oriente. Con la fine del sistema bipolare si è aperta per il paese una nuova fase politica, caratterizzata dall’avviamento del processo d’ingresso nell’Unione Europea, da molte tensioni interne collegate al fondamentalismo islamico e dal ritorno del tradizionalismo. Questa nuova edizione aggiornata fino al referendum politico della primavera 2017 ripercorre la storia contemporanea di un Paese da sempre punto di contatto tra due mondi e due civiltà, da Atatürk fino a Erdogan, due figure apparentemente antitetiche eppure ugualmente cruciali per capire la Turchia odierna e tanti dei problemi che la contemporaneità si trova ad affrontare.

Ricerca Tematica: STORIA

N° inventario: 2447
BID code: MIL0931049
Collocazione: R21D
Sala: Spezzano (narrativa, generi vari)

• NOTE: Prima nuova edizione Giunti


RICHIESTA INFORMAZIONI CONDIVIDI SU



africa



Storia della schiavitù in Africa / Paul E. Lovejoy ; a cura di Mariano Pavanello ; traduzione di Alberta Grassi e Mariano Pavanello

Pubblicazione : [Milano] : Bompiani, 2019
Descrizione fisica : 567 p. ; 20 cm

Abstract : Paul E. Lovejoy conduce il lettore dalle origini delle tratte della schiavitù in Africa nel XV secolo fino alle ultime forme di questo fenomeno globale del XX secolo, nell’epoca della decolonizzazione. Il libro segue l’evoluzione e le trasformazioni di un fenomeno strettamente legato alle forme di produzione dal medioevo fino all’età contemporanea; critica e corregge l’interpretazione storiografica che la schiavitù africana ha condotto all’assimilazione degli schiavi nel mondo globale. In questa edizione il pubblico italiano troverà tutto il materiale statistico sulla demografia del commercio degli schiavi, i risultati di ricerche recenti e una bibliografia aggiornata.

Ricerca Tematica: STORIA

N° inventario: 2446
BID code: VIA0371272
Collocazione: R20D
Sala: Spezzano (narrativa, generi vari)



RICHIESTA INFORMAZIONI CONDIVIDI SU



craxi



Socialisti e comunisti negli anni di Craxi / a cura di Gennaro Acquaviva e Marco Gervasoni

Pubblicazione Venezia : Marsilio, 2011
Descrizione fisica 398 p. ; 22 cm.
Soggetti · Partito comunista italiano - Rapporti [con il] Partito socialista italiano - 1975-1992 . Nuovo soggettario
Classificazione Dewey SOCIALISMO E SISTEMI DERIVATI. Italia

Abstract : Gli anni Ottanta sono stati gli anni di Craxi perché, per gran parte di quel decennio, il psi e il suo leader, pur continuando a rimanere minoritari, riuscirono a promuovere se stessi e la propria proposta politica a un ruolo di centralità nel sistema. Questo avvenne in opposizione ai due maggiori partiti del tempo. In particolare il pci, guidato da Enrico Berlinguer, combatté allora contro i socialisti, ma soprattutto contro Craxi, una battaglia durissima con una continuità che non ebbe mai tregua e che proseguì, altrettanto violenta, anche dopo la morte del leader comunista avvenuta nel 1984, anche oltre l’altra morte che colse Craxi nel gennaio del 2000 nel suo esilio tunisino. Perché il "duello a sinistra" ebbe questi esiti? Perché addirittura si inasprì dopo il 1989 e la svolta della Bolognina, di fatto allungando le sue ombre fino al nostro difficile presente? Tutti interrogativi cui cerca di rispondere il volume, in cui compaiono saggi di studiosi specialisti della storia politica italiana e testimonianze di alcuni tra i maggiori protagonisti di quelle vicende.

Ricerca Tematica: STORIA PARTITI POLITICA

N° inventario: 2453
BID code: IEI0337549
Collocazione: R26D
Sala: Spezzano (narrativa, generi vari)



RICHIESTA INFORMAZIONI CONDIVIDI SU



GDPR



GDPR : guida pratica agli adempimenti privacy : con modelli di atti e check list e schemi di adempimenti / a cura di Marco Martorana, Antonio Tesoro, Antonio Barberisi

Pubblicazione Milano : Wolters Kluwer ; [Padova] : CEDAM, 2018
Descrizione fisica IX, 128 p. ; 24 cm
Soggetti · Dati personali - Tutela - Legislazione comunitaria [:] Unione Europea . Regolamento UE n. 679/2016 - Guide pratiche .

Abstract : Il volume analizza le novità introdotte dal Regolamento Europeo 679/2016 in materia di protezione dei dati personali con focus sugli adempimenti che liberi professionisti e aziende dovranno attuare per rendere la loro policy interna conforme alle nuove regole. Le disposizioni sono analizzate alla luce dei Considerando e delle Linee Guida pubblicate dal Gruppo di Lavoro art. 29 per fornire una descrizione degli istituti giuridici coinvolti in linea con gli orientamenti rilasciati dal Garante Italiano e dalle altre Autorità di controllo dei Paesi della Comunità europea. Particolare attenzione è data al principio di responsabilizzazione (c.d. "accountability") del Titolare del Trattamento quale fondamento di tutte le novità introdotte dal Regolamento, a partire dall’introduzione di un Responsabile della Protezione dei dati personali (o DPO), al principio di protezione dei dati sin dalla progettazione ("privacy by design") fino all’obbligo di istituzione di un Registro dei Trattamenti. La trattazione è arricchita da: modelli di atti, check lists, schemi degli adempimenti.

temporaneamente non disponibile perchè in prestito


Ricerca Tematica: DIRITTO

N° inventario: 2452
BID code: IEI0665847
Collocazione: R26D
Sala: Spezzano (narrativa, generi vari)



RICHIESTA INFORMAZIONI CONDIVIDI SU



privacy



Privacy : protezione e trattamento dei dati / a cura di Nicola Bernardi ; con prefazione di Antonello Soro ; hanno collaborato Antonio Ciccia Messina ... [et al.]

Pubblicazione Milano : Wolters Kluwer, 2020 (stampa 2019)


Abstract : Descrizione fisica XXIV, 869 p. ; 24 cm
Il volume è un manuale operativo che affronta in modo sistematico la disciplina della protezione e del trattamento dei dati alla luce del. GDPR dopo l’entrata in vigore del D.Lgs. n. 101/2018 che ha adattato il Codice della Privacy (D.Lgs. n. 196/2003) alla disciplina europea. Il volume analizza gli aspetti della normativa di maggiore impatto sotto il profilo del principio di "accountability" introdotto dal Regolamento UE 2016/679 non solo relativamente al trattamento dei dati personali, ma anche nei confronti dei soggetti interessati e delle figure coinvolte. Il testo descrive ed interpreta norme e principi con l’obiettivo di fornire risposte operative e soluzioni pratiche alle situazioni che quotidianamente si presentano. Vengono analizzati aspetti rilevanti come la protezione e il trattamento dai dati, le informative, le basi giuridiche per il trattamento e il consenso, la notificazione delle violazioni (data breach), i diritti dell’interessato, le modalità di accesso ai dati e di trasferimento all’estero degli stessi. Trovano ampio esame anche aspetti specifici quali videosorveglianza, Blockchain, intelligenza artificiale, cloud computing, whistleblowing, BYOD, Internet of Things e Big Data, con una attenta analisi anche a settori critici come giornalismo, banca e finanza, non profit, e rapporti di lavoro. Analogamente vengono trattate le best practices per la sicurezza dei dati, le misure tecniche e organizzative, l’analisi della gestione del rischio e la valutazione d’impatto (privacy impact assessment), nonché i sistemi di gestione e relativi audit applicati alla pr

temporaneamente non disponibile perchè in prestito


Ricerca Tematica: RIFORME DIRITTO

N° inventario: 2450
BID code: BVE0839930
Collocazione: R24D
Sala: Spezzano (narrativa, generi vari)



RICHIESTA INFORMAZIONI CONDIVIDI SU



GDPR



GDPR e normativa privacy : commentario / a cura di Giovanni Maria Riccio, Guido Scorza, Ernesto Belisario

Pubblicazione Milano : Wolters Kluwer, 2018
Descrizione fisica XXIII, 832 p. ; 22 cm
Collezione · Commentari IPSOA
Soggetti · Dati personali [e] Diritto alla riservatezza - Tutela - Legislazione comunitaria - Recezione - Italia . Nuovo soggettario
Classificazione Dewey · 342.450858 (23.) TUTELA DELLA RISERVATEZZA. ITALIA

Abstract : Il volume commenta i singoli articoli del Regolamento in materia di protezione dei dati personali (c.d. GDPR), integrati con le norme del decreto di adeguamento della normativa nazionale (D.Lgs. 10/08/2018 n. 101) che ha modificato il Codice privacy per adeguare la normativa nazionale alla normativa europea

temporaneamente non disponibile perchè in prestito


Ricerca Tematica: DIRITTO LEGISLAZIONE RIFORME

N° inventario: 2451
BID code: UMC1003362
Collocazione: R25D
Sala: Spezzano (narrativa, generi vari)



RICHIESTA INFORMAZIONI CONDIVIDI SU



25 luglio



25 luglio 1943 / Emilio Gentile

Pubblicazione Bari ; Roma : Laterza, 2020
Descrizione fisica XXIV, 287 p. ; 21 cm
Collezione · Economica Laterza ; 940
Soggetti · ITALIA - 1943

Abstract : Dell’ultima seduta del Gran Consiglio, il 25 luglio del 1943, non fu redatto un verbale ufficiale. Non si sa, pertanto, che cosa effettivamente dissero e come si comportarono i partecipanti. Nelle tante memorie uscite negli anni successivi, il duce e i gerarchi hanno dato versioni contrastanti di quel che fu detto, come fu detto e perché fu detto. Molti sono gli interrogativi rimasti senza risposta: i gerarchi volevano veramente estromettere Mussolini dal potere? Volevano porre fine al regime per salvare la patria? Oppure furono dei traditori? Se il duce considerava l’ordine del giorno Grandi «inammissibile e vile», perché lo mise in votazione? Tutti i presenti rimasero stupiti dalla fiacca reazione del duce alle accuse che gli vennero rivolte durante la seduta. Era forse rassegnato a perdere? O addirittura voleva uscire di scena, come un attore che, dopo essere stato osannato per venti anni, alla fine era stato fischiato per aver perso la guerra? Congiura di traditori? Audacia di patrioti? O l’eutanasia di un duce? Documenti nuovi consentono finalmente di rispondere a queste domande, e a Emilio Gentile di raccontare un giorno cruciale della storia d’Italia con la suspense di un poliziesco.

Ricerca Tematica: FASCISMO STORIA

N° inventario: 2455
BID code: CFI1019227
Collocazione: R2E
Sala: Spezzano (narrativa, generi vari)



RICHIESTA INFORMAZIONI CONDIVIDI SU



crisi



La crisi della civiltà / Johan Huizinga

Pubblicazione Milano : Pgreco, 2012
Descrizione fisica XXXIV, 162 p. ; 17 cm.


Abstract : “Noi viviamo in un mondo ossessionato. E lo sappiamo”. Con queste parole si apre il volume “La crisi della civiltà”, in cui la pacatezza dei toni, confusa da alcuni con disinvoltura professorale, non cela la drammaticità della denuncia delle immani tragedie che gli uomini del Novecento stavano per affrontare di lì a poco. Una realtà incalzante scopre il senso di “decadimento”, che coinvolge quanto fino ad allora era stato possibile considerare saldo e sacro: “Verità e umanità, ragione e diritto”. L’opera ha rappresentato un grido d’allarme per ricordare il valore irrinunciabile della libertà e della dignità umana. Tanto più che rispetto ad altri scritti della cosiddetta “letteratura della crisi”, Huizinga mantiene ferma la fiducia in una prospettiva europea e internazionalista capace di coniugare il recupero di istanze morali e sociali, al ripristino di saldi e tradizionali principi liberali. Niente potrà l’intervento di forze esterne come la chiesa, il partito, la scuola, lo stato, per gettare le basi rinnovate di una civiltà che ha bisogno invece di un habitus spirituale integralmente nuovo. In luogo di una politica fondata sull’egoismo, ci si attende piuttosto una regolazione dei rapporti “sulla base di una larga comprensione internazionale, di un vicendevole riconoscimento dei desideri legittimi, del rispetto del diritto e dell’interesse altrui: in una parola, una soluzione fondata sul disinteresse e sulla giustizia”.

Ricerca Tematica: STORIA CULTURA

N° inventario: 2456
BID code: MIL0862478
Collocazione: R3E
Sala: Spezzano (narrativa, generi vari)



RICHIESTA INFORMAZIONI CONDIVIDI SU



fascista



Le origini dell’ideologia fascista : (1918-1925) / Emilio Gentile

Pubblicazione Bologna : Il mulino, stampa 2019
Descrizione fisica 508 p. ; 22 cm.

Abstract : Il saggio verte sugli anni di fondazione del fascismo, quelli che vanno dalla fine della guerra alla stabilizzazione del regime. Con una vasta ricognizione della pubblicistica dell’epoca Gentile mette in luce il complesso di credenze, miti, programmi in cui l’ideologia fascista trova espressione: l’evoluzione delle posizioni politiche di Mussolini, i miti del dopoguerra, l’antibolscevismo, il nazionalismo, la rivolta contro il mondo moderno, la centralità dello stato.

Ricerca Tematica: FASCISMO STORIA

N° inventario: 2458
BID code: IEI0666076
Collocazione: R5E
Sala: Spezzano (narrativa, generi vari)



RICHIESTA INFORMAZIONI CONDIVIDI SU



Bobbio



Etica e politica : scritti di impegno civile / Norberto Bobbio ; progetto editoriale e saggio introduttivo di Marco Revelli

Edizione : 3. ed
Pubblicazione Milano : A. Mondadori, 2010
Descrizione fisica CXXXVI, 1714 p. ; 18 cm
Classificazione Dewey 320.01092 (21.) SCIENZA POLITICA. FILOSOFIA E TEORIA. Persone

Abstract : Norberto Bobbio e Giovanni Sartori sono due dei più autorevoli e influenti studiosi del XX secolo. Condotte all’insegna della filosofia e della scienza politica le loro analisi della natura e della trasformazione delle democrazie, dei partiti e dei sistemi di partiti, del ruolo e dei compiti degli intellettuali, del governo buono e del malgoverno rimangono illuminanti Dal suo fortunatissimo percorso intellettuale - Gianfranco Pasquino può vantarsi di essere stato allievo di entrambi -, l’autore offre preziose chiavi di lettura dell’opera di entrambi e approfondimenti specifici sui temi che i suoi Maestri hanno frequentato. Nel disorientamento contemporaneo, destinato a durare, non è ozioso chiedersi che cosa scriverebbero Bobbio e Sartori, quali sarebbero le loro reazioni e le loro indicazioni per un’Italia civile. In questo libro si trovano alcune risposte e le riflessioni indispensabili per elaborarne altre, per saperne di più.

Ricerca Tematica: DIARI POLITICA STORIA

N° inventario: 2459
BID code: CFI0746982
Collocazione: R6E
Sala: Spezzano (narrativa, generi vari)



RICHIESTA INFORMAZIONI CONDIVIDI SU



grande



La grande illusione : perché la democrazia liberale non può cambiare il mondo / John J. Mearsheimer

Pubblicazione : Roma : Luiss University Press, 2019
Descrizione fisica : 328 p. ; 21 cm

Abstract: Negli ultimi anni le democrazie occidentali sono apparse improvvisamente fragili e inadeguate di fronte all’assalto di forze spesso definite populiste o sovraniste, ma in ogni caso ostili al modello liberale. Se tutto ciò sta accadendo con ogni evidenza davanti ai nostri occhi, è spesso più difficile accorgersi di quanto avviene sul piano internazionale - e cioè sul delicato terreno dei rapporti tra Stati e nel quale ha avuto origine il disgregarsi del sogno di pace globale che la caduta del Muro di Berlino sembrava promettere. Con La grande illusione John Mearsheimer, uno dei maggiori esperti al mondo di relazioni internazionali, mostra infatti come alla fine della Guerra Fredda non abbia fatto seguito un "mondo nuovo", libero e unito, ispirato ai principi di un Occidente guidato dagli Stati Uniti d’America, bensì l’emersione di modelli alternativi in un contesto che ha rifiutato nettamente il progetto della egemonia liberale. "La grande illusione", uno studio approfondito, una disamina spietata e anche un appassionato appello al realismo politico, ripercorre la storia del crollo dell’edificio liberale, evidenziando gli errori anche tragici che sono stati commessi, ma che possono oggi essere di insegnamento per una convivenza globale più equilibrata. Introduzione di Raffaele Marchetti.

Ricerca Tematica: STORIA

N° inventario: 2472
BID code: RAV2100190
Collocazione: R19E
Sala: Spezzano (narrativa, generi vari)

• NOTE: introduzione di Raffaele Marchetti ; traduzione di Roberto Merlini


RICHIESTA INFORMAZIONI CONDIVIDI SU



bobbio



Teoria generale della politica / Norberto Bobbio ; a cura di Michelangelo Bovero

Pubblicazione : Torino : G. Einaudi, 2020
Descrizione fisica : LXX, 684 p. ; 21 cm
Classificazione Dewey . · 320.01 (21.) SCIENZA POLITICA. FILOSOFIA E TEORIA

Abstract: Negli scritti di Bobbio sono trovano numerosi accenni al progetto di redigere una Teoria generale della politica, concepita come un’opera di ampio respiro. Il progetto, mai condotto a termine, venne realizzato a cura di Michelangelo Bovero,suo allievo e successore nell’insegnamento della Filosofia politica, ricomponendo in un ordine sistematico una quarantina di saggi di Bobbio, scelti in base a due criteri principali: da un lato, la portata generale del contenuto teorico di ciascuno di essi e la sua rispondenza a un aspetto essenziale del pensiero di Bobbio; dall’altro, la scarsa o nulla notorietà di questi saggi rispetto ad altre opere bobbiane. Il volume si articola in sei parti, ciascuna suddivisa in due capitoli; ogni capitolo è a sua volta composto di tre sezioni, ciascuna delle quali corrisponde per lo più a un saggio. La parte prima è dedicata a La filosofia politica e la lezione dei classici; la seconda tratta dei rapporti tra Politica, morale, diritto; la terza affronta Valori e ideologie; la quarta considera la Democrazia dal duplice punto di vista dei «principi» e delle «tecniche»; la quinta esamina diritti dell’uomo e la pace; la sesta, infine, conclude l’opera con la riflessione su Mutamento politico e filosofia della storia.

Ricerca Tematica: FILOSOFIA POLITICA

N° inventario: 2471
BID code: IEI0666162
Collocazione: R18E
Sala: Spezzano (narrativa, generi vari)



RICHIESTA INFORMAZIONI CONDIVIDI SU



22



Hitch 22 : le mie memorie / Christopher Hitchens ; traduzione di Mario Marchetti

Pubblicazione Torino : Einaudi, 2012
Descrizione fisica: IX, 551 p. ; 22 cm.
Soggetti : · Hitchens, Christopher - Autobiografie . Nuovo soggettario
Classificazione Dewey : 305.552092 (21.) CLASSI MEDIE (BORGHESIA). INTELLIGENCIJA. Persone

Abstract: Questo libro è l’occasione per ripercorrere, in una galoppata affascinante, alcuni dei capitoli piú intensi e decisivi della storia contemporanea, partendo dalle proteste degli anni Sessanta e Settanta, passando per la caduta del muro di Berlino e il crollo delle ideologie, per approdare agli scenari successivi all’11 settembre, quando Hitchens attaccò i terroristi islamici.
Nemico giurato di ogni fondamentalismo religioso, Hitchens ha attraversato gli ultimi quarant’anni di storia delle idee a passo di carica, disseminando il suo percorso di critiche feroci a tutti gli ismi sopravvissuti all’èra delle ideologie, ma anche di saggi illuminanti sul rapporto tra potere e religione, e sull’importanza fondamentale della critica e del dissenso.
In questo monumentale memoir, che si affianca alle piú celebri e classiche autobiografie anglosassoni, Hitchens si scopre non solo saggista, ma anche narratore di razza. Tra aneddoti e ritratti al vetriolo di celebri personalità del mondo politico e culturale, da Henry Kissinger a Madre Teresa, da Martin Amis a Noam Chomsky, l’autore riversa in questo libro una quantità di materiali, idee, storie personali e collettive che si incontra, forse, soltanto nei grandi romanzieri dell’Ottocento.

Ricerca Tematica: DIARI SOCIOLOGIA STORIA

N° inventario: 2470
BID code: LO11430738
Collocazione: R17E
Sala: Spezzano (narrativa, generi vari)



RICHIESTA INFORMAZIONI CONDIVIDI SU



treves



Tra esilio e impegno repubblicano : Paolo Treves / a cura di Francesca Fiorani ; presentazione Renato Camurri

Pubblicazione: Roma : Donzelli, 2020
Descrizione fisica: 301 p. ; 21 cm
Classificazione Dewey : 320.945 (23.) SITUAZIONE E CONDIZIONI POLITICHE. Italia

Abstract: Intellettuale con una vocazione per la politica, Paolo Treves è stato attore e testimone di momenti chiave del Novecento. Figlio del socialista Claudio Treves e cresciuto in un ambiente di saldi valori antifascisti, subisce i colpi inferti dal regime a molti dei suoi cari. L’esilio segna drammaticamente la sua famiglia e la sua vita, e tuttavia, anche se interra inglese, non cessa di denunciare i crimini del fascismo, impegnandosi in diverse attività di propaganda: la sua voce si fa sentire sulla stampa e alla radio. Lavora infatti, come speaker e come autore, alla Bbc, per le trasmissioni di Radio Londra. L’ambiente dell’emigrazione antifascista - esplorato in dettaglio nel volume - si rivela per lui un contesto non solo pieno di difficoltà ma anche ricco di opportunità di crescita: qui infatti matura una propria idea politica, destinata ad accompagnarlo al rientro in Italia, negli anni di costruzione della Repubblica, che lo vedono protagonista prima alla Costituente e poi alla Camera. Molte delle tematiche elaborate durante l’esilio, come l’attenzione alla dimensione europea e la lotta contro i totalitarismi, diventano cardini del suo percorso di deputato e di studioso.

Ricerca Tematica: POLITICA DIARI

N° inventario: 2469
BID code: IEI0666153
Collocazione: R16E
Sala: Spezzano (narrativa, generi vari)



RICHIESTA INFORMAZIONI CONDIVIDI SU



risorgimento



Il Risorgimento italiano / Alberto Mario Banti

Edizione: 13. ed
Pubblicazione: Roma [etc.] : GLF editori Laterza, 2020
Descrizione fisica: XI, 235 p. ; 21 cm.

Abstract:
Nel 1861 si forma il Regno d’Italia: dopo molti secoli di frammentazione statale la penisola è così riunita in un’unica compagine, i cui territori vengono completati nei dieci anni seguenti. È un evento rivoluzionario, vissuto in questi termini dai contemporanei, in Italia e fuori d’Italia. In questo libro l’autore analizza il lungo processo di formazione del movimento nazionale, dai primi slanci patriottici di fine Settecento alle organizzazioni insurrezionali, ai tentativi rivoluzionari della prima metà dell’Ottocento fino all’anno cruciale del regno.

Ricerca Tematica: STUDENTI

N° inventario: 2468
BID code: IEI0666151
Collocazione: R15E
Sala: Spezzano (narrativa, generi vari)



RICHIESTA INFORMAZIONI CONDIVIDI SU



violenza



Violenza e politica : dopo il Novecento / a cura di Federico Tomasello

Pubblicazione Bologna : Il mulino, 2020
Descrizione fisica 378 p. ; 22 cm
Collezione · Società e politica nel mondo globale
Abstract :
Il fenomeno della violenza è un fattore di particolare rilievo nell’esperienza umana, una costante storico-sociale le cui forme e i cui nomi sono soggetti a continui mutamenti. Anche per questo, la sua interpretazione - il modo in cui la violenza accade e viene nominata, definita, rappresentata - incarna una sfida complessa e sempre aperta per le scienze sociali e per quelle umane. Una sfida che diviene tanto più attuale dal momento che, rispetto agli ultimi decenni del secolo scorso, pare possibile inscrivere uno dei tratti salienti della nostra epoca in una rinnovata presenza della violenza nello scenario politico-sociale e nelle rappresentazioni del mondo contemporaneo. Questo volume presenta un dialogo programmaticamente interdisciplinare sul mutevole pluriverso della violenza, su alcune delle sue fattispecie più rilevanti, dei suoi significati più attuali, e sulle trasformazioni del suo rapporto con la politica innescate dalla fine del Secolo breve. Lo spettro delle fattispecie osservate spazia così dal genocidio alla tortura, dalla guerra al terrorismo, dalla violenza simbolica a quella rivoluzionaria, dalla criminalità organizzata alla violenza strutturale, dalle forme della coercizione sovrana alla violenza di genere fino al controllo delle migrazioni.

Ricerca Tematica: POLITICA TERRORISMO SOCIALE

N° inventario: 2461
BID code: UBO4475333
Collocazione: R8E
Sala: Spezzano (narrativa, generi vari)



RICHIESTA INFORMAZIONI CONDIVIDI SU



medioevo



L’ autunno del Medioevo / Johan Huizinga

Pubblicazione Milano : Feltrinelli, 2020
Descrizione fisica 528 p. ; 22 cm.
Collezione · Universale economica

Abstract :
Questo straordinario affresco della società franco-borgognona dei secoli xiv e xv continua a rimanere, a cento anni dalla sua apparizione, punto di riferimento imprescindibile, nonché inesauribile fonte di riflessione e ispirazione, per studiosi e lettori di tutto il mondo. Fu una “scintilla spirituale”, in un periodo in cui l’autore nutriva grande ammirazione per l’arte dei fratelli Van Eyck e dei loro contemporanei, a spingerlo a scrivere del Tardo Medioevo non come un annuncio del futuro, ma come crepuscolo di qualcosa che stava svanendo e si stava nel contempo rinnovando, evidenziando in tal modo una linea di continuità tra Medioevo e Rinascimento: “Il rapporto tra il nascente Umanesimo e il declinante spirito del Medioevo è molto meno semplice di quanto siamo portati a credere”. Da questa straordinaria sintesi di erudizione e capacità affabulatoria, di fonti letterarie e arti figurative, emergono figure più o meno celebri di donne e di uomini che cercano di sopravvivere alla durezza dell’esistenza cercando un senso in nuove forme di vita e di pensiero, in esperienze sia intellettuali e artistiche sia quotidiane e banali. Huizinga, nella sua visione, riassume tale aspirazione a una vita migliore mediante l’analisi approfondita e appassionata di temi quali la religione cristiana, l’ideale cavalleresco o monastico, l’onore e il coraggio, l’amore e l’erotismo, la bellezza, la vita, la morte. Quest’opera può essere letta anche come una conferma delle radici culturali comuni a tutti gli europei, radici che l’uomo Huizinga difese strenuamente prima contro gli ipernazionalismi dell’epoca e poi contro il nazismo. Una grande lezione, drammaticamente attuale.

Ricerca Tematica: STORIA

N° inventario: 2462
BID code: MIL0982782
Collocazione: R9E
Sala: Spezzano (narrativa, generi vari)



RICHIESTA INFORMAZIONI CONDIVIDI SU



economia



Una buona economia per tempi difficili / Abhijit V. Banerjee, Esther Duflo ; traduzione di Fabio Galimberti

Pubblicazione Bari ; Roma : Laterza, 2020
Descrizione fisica XII, 454 p. ; 23 cm
Soggetti · Economia
Classificazione Dewey · 330.1 (23.) ECONOMIA. SISTEMI, SCUOLE, TEORIE

Abstract :
«Abbiamo scritto questo libro per aggrapparci alla speranza. Per riepilogare la storia di quello che è andato storto e del perché è andato storto, ma anche per ricordarci di tutto quello che è andato per il verso giusto. È un libro che parla dei problemi e anche di quello che possiamo fare per rimettere insieme il nostro mondo, se riusciremo a fare una diagnosi onesta. Un libro che racconta dove ha fallito la politica economica, dove ci siamo fatti accecare dall’ideologia, dove non siamo riusciti a vedere delle cose ovvie: ma anche un libro che racconta dove e perché la buona economia è utile, soprattutto nel mondo di oggi. Alla fine, abbiamo deciso di buttarci, in parte perché eravamo stufi di starcene in disparte a guardare il dibattito pubblico su questioni economiche fondamentali - immigrazione, commerci, crescita, disuguaglianza, ambiente - che partiva sempre più per la tangente. Ma anche perché, man mano che ci ragionavamo sopra, ci rendevamo conto che i problemi che devono fronteggiare i paesi ricchi spesso, in realtà, sono inquietantemente simili a quelli che siamo abituati a studiare nei paesi in via di sviluppo: persone lasciate indietro dallo sviluppo, esplosione della disuguaglianza, mancanza di fiducia nello Stato, spaccature sociali e politiche e così via. Abbiamo imparato molto scrivendo questo libro, e questo ci ha dato fiducia nella cosa che come economisti abbiamo imparato a fare meglio, cioè concentrarci ostinatamente sui dati reali, diffidare delle risposte superficiali e delle soluzioni miracolose, affrontare con umiltà e onestà le cose che non capiamo ed essere pronti - forse la cosa più importante di tutte - a sperimentare idee e soluzioni e a sbagliarci, se questo serve ad avvicinarci allo scopo ultimo di costruire un mondo più umano.»

temporaneamente non disponibile perchè in prestito


Ricerca Tematica: ECONOMIA STORIA

N° inventario: 2454
BID code: UBO4474653
Collocazione: R1E
Sala: Spezzano (narrativa, generi vari)

• NOTE: 2 copie in biblioteca


RICHIESTA INFORMAZIONI CONDIVIDI SU



realismo



Realismo capitalista / Mark Fisher ; traduzione e prefazione di Valerio Mattioli

Pubblicazione Roma : Nero, 2018
Descrizione fisica 152 p. ; 17 cm.
Classificazione Dewey · 330.122 (23.) SISTEMI ECONOMICI. ECONOMIA DELLA LIBERA IMPRESA
Abstract :
È davvero più facile immaginare la fine del mondo che la fine del capitalismo? E perché ci siamo ormai assuefatti all’idea che, per dirla con Margaret Thatcher, «non c’è alternativa» al sistema in cui viviamo? Da queste domande, prende spunto uno dei più incisivi e influenti saggi critici degli ultimi quindici anni: il manifesto politico ed estetico del filosofo inglese Mark Fisher.

Ricerca Tematica: ECONOMIA INDUSTRIA STORIA FILOSOFIA

N° inventario: 2463
BID code: UTO1280621
Collocazione: R10E
Sala: Spezzano (narrativa, generi vari)



RICHIESTA INFORMAZIONI CONDIVIDI SU



divario



Divario di cittadinanza : un viaggio nella nuova questione meridionale / Luca Bianchi, Antonio Fraschilla

Pubblicazione Soveria Mannelli : Rubbettino, 2020
Descrizione fisica 176 p. ; 21 cm
Abstract :
Il divario di cittadinanza tra Nord e Sud del Paese è cresciuto negli anni successivi alla crisi del 2008. Nel silenzio dei media e in assenza di una "voce" da parte delle classi dirigenti nazionali e locali, il tradizionale divario territoriale che ha caratterizzato la storia unitaria italiana ancora prima e ancor più che differenza negli indicatori economici, è disuguaglianza nelle condizioni di vita. I dati ci dicono che per la prima volta nella storia repubblicana si stanno riaprendo le distanze tra Nord e Sud negli indicatori sociali, a partire dell’istruzione e dalla sanità. Un processo che ci ha reso più deboli, in tutto il Paese, nel fronteggiare la pressione dell’epidemia da Covid-19 e che espone, soprattutto le regioni del Sud, a enormi rischi sociali di fronte al fortissimo impatto economico della crisi. Questo volume è un diario di viaggio condotto negli ultimi quattro anni per vedere la vita di questo pezzo del nostro Paese. Un lungo peregrinare che narra di cosa rimane del sogno industriale degli anni Cinquanta in città dimenticate come Gela e che racconta le storie dei primari campani che si vanno a curare al Nord con il cuore in gola ma convinti che solo lì possono avere maggiori speranze di guarigione; dei pendolari alle prese con treni lumaca; delle mamme calabresi e siciliane che non studiano e non lavorano perché devono badare ai loro bambini in città dove non esistono asili nido o servizi per l’infanzia; dei giovani che hanno chiesto il reddito di cittadinanza perché in fondo non possono ambire ad altra forma di sostentamento; delle mafie che dalla povertà e dai bisogni traggono manovalanza per incrementare il loro esercito e fare affari al Nord. Un racconto che smentisce la vulgata di un Sud inondato di risorse ma che al tempo stesso evidenzia i disastri della classe dirigente recente e passata. La Costituzione detta dei principi comuni di cittadinanza in materie come l’istruzione, l’accesso alle cure sanitarie, l’assistenza sociale, le pari opportunità

temporaneamente non disponibile perchè in prestito


Ricerca Tematica: IMMIGRAZIONE ECONOMIA RIFORME

N° inventario: 2465
BID code: CFI1020112
Collocazione: R12E
Sala: Spezzano (narrativa, generi vari)



RICHIESTA INFORMAZIONI CONDIVIDI SU



Storia



Storia economica del mondo moderno 1750-1950 / G. D. H. Cole

Pubblicazione
Sesto San Giovanni : Iduna, 2020
Descrizione fisica
231 pagine ; 22 cm

Abstract:
Un compendio di storia del mondo moderno che fornisce nel modo più chiaro possibile gli strumenti per capire come siamo diventati schiavi della finanza speculativa.

Ricerca Tematica: ECONOMIA STORIA

N° inventario: 2466
BID code: UTO1365788
Collocazione: R13E
Sala: Spezzano (narrativa, generi vari)



RICHIESTA INFORMAZIONI CONDIVIDI SU



potenze



La tragedia delle grandi potenze / John J. Mearsheimer ; introduzione di Alessandro Orsini

Pubblicazione
Roma : LUISS university press, 2019
Descrizione fisica
527 p. ; 21 cm.

Abstract:
Nel grande scacchiere della politica internazionale, ogni volta che emerge una potenza egemone le altre si coalizzano per contrastarla. La guerra, combattuta con le armi o con altri mezzi, è quasi sempre un esito inevitabile del bilanciamento dei poteri globali. Questa è la “tragedia delle grandi potenze” raccontata dal politologo John Mearsheimer. Il libro ha da allora assunto lo stato di vero e proprio classico, e il modello del “realismo offensivo” elaborato dall’autore è oggi uno dei più accreditati nello studio e nella comprensione delle dinamiche dei rapporti tra le grandi potenze internazionali.

Ricerca Tematica: GEOPOLITICA STORIA POLITICA

N° inventario: 2467
BID code: UBO4444895
Collocazione: R14E
Sala: Spezzano (narrativa, generi vari)



RICHIESTA INFORMAZIONI CONDIVIDI SU

Precedente